Mercoledì, 17 Maggio 2017

“Una scelta in Comune”, dal 1° giugno possibilità di dichiarare la propria volontà sulla donazione degli organi

Anche il comune di Maiolati Spontini aderisce al progetto “Una scelta in Comune”, l’iniziativa nazionale che dà la possibilità ai cittadini maggiorenni di dichiarare, al momento del rilascio o del  rinnovo della carta d’identità, la propria volontà di donare organi e tessuti in caso di morte.

Su sollecitazione dell’Anci e sull’esempio di  altre Amministrazioni, la Giunta comunale ha  deciso di attuare la recente normativa che consente ai Comuni di raccogliere tale “informazione” allo sportello dell’anagrafe in occasione del rilascio o rinnovo della carta d’identità e di trasmetterla al Sistema Informativo Trapianti del Ministero della Salute. Il comune di Maiolati Spontini ha proceduto, quindi, tramite l’Halley informatica, a modificare il software per il rilascio delle carte di identità.
La possibilità di esprimere il proprio consenso –  o anche il diniego –  alla donazione degli organi in occasione del rinnovo della carta d’identità partirà dal 1° giugno. Nessuna trascrizione sarà effettuata sulla carta d’identità: al cittadino verrà richiesto di esprimersi sottoscrivendo uno specifico modulo, del quale riceverà  copia, che non deve accompagnare la carta d’identità. L’eventuale modifica della decisione resa all’Ufficiale di Anagrafe in merito alla dichiarazione degli organi, potrà avvenire in ogni momento presso l’Asur di appartenenza, presso il Comune in occasione del rinnovo del documento, presso il Centro Regionale Trapianti, presso l’AIDO, o con una dichiarazione, in carta libera, in cui risultino oltre al consenso o al diniego alla donazione, i dati personali, la data e la firma. (L. 1/4/199 n. 91, D.M. 8/4/2000 e D.M. 11/3/2008). Sottoscrivendo la dichiarazione di volontà positiva, i familiari non possono opporsi; sottoscrivendo la dichiarazione di volontà negativa non c’è prelievo di organi; se non viene espressa una scelta, il prelievo è consentito solo se i familiari aventi diritto non si oppongono.
È possibile prendere visione della campagna di comunicazione  promossa dal  Ministero della Salute su “donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule” nei siti web: e www.trapianti.salute.gov.it e www.sonoundonatore.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.