Giovedì, 27 Luglio 2017

Unione dei Comuni, dal 1° agosto l’organico della Polizia locale sale a sette unità a tempo indeterminato

Si potenzia l’organico della Polizia locale dell’Unione dei comuni della Media Vallesina con l’assunzione di due istruttori di vigilanza a tempo pieno e indeterminato.

Due nuovi agenti della Polizia locale, reclutati mediante la procedura di mobilità esterna volontaria fra enti. Un agente è entrato in servizio lo scorso 18 aprile e il secondo sarà operativo dal prossimo 1° agosto, portando così la dotazione organica del Corpo a sette unità, tutte a tempo indeterminato.
“Non siamo ancora – spiega l’assessore alla Polizia locale dell’Unione e sindaco di San Paolo di Jesi Sandro Barcaglioni – ad una copertura adeguata, se si considerano l’ampiezza del territorio che fa capo all’Unione, cioè sei Comuni su circa 70 chilometri quadrati, e il numero di abitanti, poco meno di 16 mila, ma le nuove assunzioni rappresentano comunque un importante passo avanti. È un risultato significativo anche per il fatto che l’aumento dell’organico è stabile, dovuto a vigili di ruolo, non determinato da assunzioni limitate al periodo estivo, come in passato, che comportavano prima l’onere della formazione poi l’obbligo di fare a meno degli agenti appena addestrati”.
Una novità salutata in modo positivo anche dal comandante del Corpo di Polizia locale dell’Unione Giovanni Carloni. “Le nuove assunzioni – spiega – potranno contribuire a migliorare la situazione sul fronte dei controlli e delle pattuglie, anche se il numero di agenti resta sottodimensionato rispetto alle necessità”.
Sono tanti, infatti, i fronti che vedono impegnati gli agenti dell’Unione dei Comuni. La Polizia locale si occupa di incombenze burocratiche e amministrative, ci sono, poi, i controlli nelle isole ecologiche, le pratiche di cattura dei cani randagi, i sopralluoghi relativi alla regimazione delle acque e alla gestione dei terreni, oltre al presidio del territorio con le pattuglie o durante le manifestazioni.  
Ma da questa estate la Polizia locale potrà contare, in un certo senso, anche su un nuovo “agente virtuale”. Sì, perché i controlli per la verifica del rispetto del codice della strada saranno effettuati anche tramite il software “Targa System”, che consente l’identificazione dei mezzi non assicurati, non revisionati e rubati.
Intanto l’Unione dei Comuni ha un nuovo componente in giunta: il sindaco di Rosora Fausto Sassi, che prende il posto, dopo le ultime elezioni amministrative, di Lamberto Marchetti. L’organo esecutivo è così composto: presidente Umberto Domizioli, vice presidente Sandro Barcaglioni, assessori Mirco Brega, Barbara Romualdi, Tiziano Consoli e Fausto Sassi.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.