Venerdì, 28 Luglio 2017

Archivio Biblioteca Museo Spontini aperto tutti i fine settimana fino a Settembre

Ingresso ridotto, al costo simbolico di un euro, all’Archivio Biblioteca Museo Gaspare Spontini, per tutti gli ospiti delle strutture ricettive di Maiolati Spontini.

L’idea dell’Amministrazione comunale, condivisa con la Fondazione Gaspare Spontini e con il conservatore museale, è stata trasmessa a tutti gli agriturismo e bed & breakfast del territorio comunale, che potranno consegnare ai propri ospiti un buono, al prezzo di un euro a persona, per visitare, nel cuore del suggestivo centro collinare, l’abitazione, adibita a museo, del grande compositore maiolatese. Una visita che potrà essere effettuata tutte le domeniche, fino al 10 settembre, ma anche il prossimo sabato 29 luglio, sabato 5, 12 e 19 agosto, lunedì 14 e il giorno di Ferragosto.
“La collaborazione con le strutture ricettive attive nel Comune di Maiolati Spontini – spiega il sindaco Umberto Domizioli – va nella direzione di instaurare una sinergia con tutti i soggetti interessati a promuovere il territorio e a far conoscere le sue bellezze e le sue potenzialità in termini turistici. Una promozione che deve passare anche attraverso gli operatori privati, come appunto gli albergatori e i titolari di strutture di accoglienza turistica. Abbinare il soggiorno nel nostro Comune con la visita all’Archivio Biblioteca Museo Spontini ci sembra un modo perfetto per scoprire appieno le eccellenze del nostro territorio, fra natura, ambiente, buona cucina ma anche cultura e musica”.
Nella lettera inviata ai titolari delle strutture ricettive locali si propone anche una sorta di collaborazione inversa, con l’idea di consegnare a chi visita il museo un buono sconto per un soggiorno o per la consumazione di un pasto nelle strutture aderenti. Si tratta di un invito del Comune ai titolari di ristoranti e bed & breakfast.
L’Archivio Biblioteca Museo Spontini è tornato ad essere visitabile nel 2016 dopo lavori di manutenzione e restauro durati quasi cinque anni. C’è anche un nuovo allestimento, curato dal conservatore museale Marco Palmolella. Il nuovo percorso si snoda all’interno della casa dove Spontini è vissuto e dove si è spento nel 1851.
L’Archivio Biblioteca Museo, gestito dal Comune in collaborazione con la Fondazione Gaspare Spontini e la Conservatoria museale, è fruibile, nei giorni delle visite, a partire dalle ore 16. L’ultimo ingresso del giorno potrà iniziare alle ore 19,15. Richieste di visite in altri orari e in altri giorni potranno essere prenotate telefonando al numero 3336688998. Sono previste, infatti, anche aperture particolari per studiosi. La struttura riceverà, ad esempio, la visita di un gruppo di melomani e musicologi francesi che seguono il Rof, il Rossini Opera Festival. Inoltre il Museo cerca sempre di ampliare la mostra documentaria permanente e a breve saranno esposti altri sette documenti che arricchiranno l'esposizione.
Ecco le tariffe per la visita: il prezzo intero è di 4 euro, ridotto 3 euro, per gruppi composti da almeno 6 unità e per persone con età superiore a 65 anni. Gratuito per bambini minori di 11 anni al seguito di un accompagnatore adulto.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.