Giovedì, 09 Novembre 2017

Antonio Lucarini presenta “Strana Rana” alla biblioteca La Fornace

La biblioteca La Fornace di Moie ospiterà, venerdì 10 novembre, alle ore 21, la presentazione del romando “Strana Rana” di Antonio Lucarini.

Sarà lo stesso autore a illustrare il suo libro: un impietoso e feroce ritratto della società moderna, scritto con uno stile bizzarro e inconsueto, che sta ottenendo un grosso successo di critica sui blog. Modera il giornalista Giovanni Filosa. 
Antonio Lucarini, autore e performer di Jesi dall'inconfondibile stile graffiante e provocatorio, già noto filmmaker negli anni 90, è anche autore di testi tragicomici che poi porta in scena lui stesso. Dopo gli studi in discipline dello spettacolo e in filosofia e il perfezionamento nel montaggio filmico e nella direzione della fotografia, ha collaborato per alcuni anni come assistente alla regia di Dario Argento. Ha lavorato come operatore, montatore, direttore della fotografia e regista in numerosissime produzioni video, sia nel campo pubblicitario, sia come autore di videoclip di importanti artisti della scena musicale italiana, come i Subsonica, Mango, Paola Turci, Articolo 31, Nek e Alex Britti. Ha collaborato come revisore di sceneggiature per Enzo Sisti, ha lavorato come operatore-montatore e collaboratore alla regia al film “Diario di un Prete”, con Remo Girone e Antonio Catania. Poi tanto teatro, con un occhio a Ionesco e adesso anche il cabaret, definito “Tragicomico cabaret”, un viaggio tra le contraddizioni di un paese spesso volgare e banale ma che assume aspetti di irresistibile comicità.
Intanto, alla biblioteca La Fornace continua ed è stato prorogato fino a sabato 11 novembre il concorso “Storie da biblioteca”. La struttura di Moie diventa lo scenario e il luogo di ispirazione per fotografie e racconti. Nell’orario di apertura della biblioteca ci si può iscrivere e partecipare. L'iniziativa, dedicata agli appassionati di lettura, scrittura e fotografia, premierà i migliori elaborati con un eReader e la pubblicazione in ebook. Bisognerà comunicare le peculiarità della struttura ospitante, in questo caso la biblioteca La Fornace, e l’importanza che essa riveste per la comunità di riferimento, oltre che ispirarsi al tema scelto per questa sesta edizione, cioè il riuso. Per informazioni si può chiamare la biblioteca al numero 0731702206.
Ma non basta. Per tutto il mese di novembre in biblioteca ci sarà un Tutor di servizi digitali che guiderà gli iscritti attraverso il catalogo Opac delle biblioteche della provincia di Ancona e lo spazio personale in Sebina you per fare ricerche, conoscere quali libri si hanno in prestito in ciascuna biblioteca, la durata del prestito e tanto altro. Inoltre si potranno conoscere e imparare ad utilizzare le banche dati digitali MLOL e INDACO che offrono gratuitamente ebook, musica, video e dizionari.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.