Giovedì, 23 Novembre 2017

Fine settimana di iniziative alla biblitoeca La Fornace di Moie

Un fine settimana tutto da trascorrere in biblioteca grazie alle iniziative promosse e organizzate nei locali del centro culturale “eFFeMMe23” di Moie.

Venerdì 24 novembre fa tappa nella struttura di via Fornace la rassegna “Malati di niente”. Eliminare il pregiudizio verso la malattia mentale: nasce con questo scopo la manifestazione che sin dal 2000 propone di valorizzare le diversità per combattere lo stigma. “Le persone si illudono che allontanando un tabù, come la povertà o l’essere straniero, saranno più tranquille ma escludono parti di loro stesse”, dice Massimo Mari, direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Jesi. La rassegna si svolge a Jesi, Filottrano e Moie. Alla biblioteca La Fornace si parlerà di incomunicabilità attraverso la rassegna cinematografica con salotto/aperitivo “Relazioni liquide”, a cura del Gruppo cinema del Centro sollievo di Moie e Jesi.  Si inizia alle ore 18,30 con il salotto, un incontro tenuto da Alessandra Marcuccini (Liceo Classico Vittorio Emanuele di Jesi) e Daniele Capomagi (psicanalista). Seguirà, alle ore 20, l’aperitivo e alle 21 la proiezione del film “Disconnect” di Henry Alex Rubin (2012). La pellicola racconta di quattro famiglie caratterizzate dalla difficoltà di comunicare e intrecciate tra di loro dal destino. La rassegna proseguirà, sempre alla biblioteca La Fornace, mercoledì 6 dicembre.
Sabato 25 novembre la biblioteca La Fornace sarà aperta per una serie di iniziative rivolte ai bambini ma non solo. Si inizia la mattina con i “Sabati … da favola”, letture ad alta voce per i bambini da zero a 6 anni a cura del gruppo “Lettorixcaso”, che opera volontariamente nella struttura di Moie. L’appuntamento, gratuito e senza necessità di prenotazione, è dalle ore 10,30 alle 11,30, anche in lingua inglese con “Once upon a time…”.
Dalle ore 16 parte, invece, il pomeriggio e la serata saranno dedicati al divertimento e ai giochi da tavolo, organizzati dal Circolo ludico bibliotecario. I dimostratori Asmodee saranno a disposizione tutta la serata per fare provare i loro giochi. Per la partecipazione è richiesto un contributo di 3,5 euro, utile all’acquisto di bibite e stuzzichini per tutti.
Si chiuderà, infine, venerdì 24 novembre la mostra di Medici senza frontiere “Con gli occhi di Medici Senza Frontiere” allestita nel tunnel della biblioteca.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.